TEATRO AL MUSEO

Teatro al Museo è un format culturale per valorizzare, mediante l’uso del linguaggio teatrale l’esperienza della visita al museo. L’ obiettivo è quello di offrire ai visitatori un percorso intimo, coinvolgente, emotivo, per colmare la distanza tra il desiderio di visitare un museo e la sensazione di non avere un’adeguata preparazione culturale per fare questa esperienza. Per ogni museo individuato in accordo con Enti e Istituzioni museali del territorio, il gruppo di lavoro sceglie strumenti professionali e tecnici adatti a valorizzare la storia dello spazio museale, i tesori della collezione, l’importanza della collezione nella vita dei visitatori. 

Ideazione e realizzazione Guinea Pigs
DrammaturgiaGiulia Tollis
Supervisione registica Mallus
Suoni e musiche originali Gianluca Agostini
Coordinamento Marco De Francesca
Organizzazione Agnese Bizzarri

Il format prevede una stretta sinergia con la realtà che si occupa delle visite guidate al museo: la guida fornisce informazioni e dettagli teorici, tecnici e storici, i professionisti teatrali permettono di creare e guidare l’esperienza emotiva e sensoriale dei visitatori.

Ogni tappa prevede un’ideazione site-specific in collaborazione con Enti, Associazioni, Gruppi di cittadini e in ascolto delle esigenze del territorio e delle comunità di riferimento. Questo ascolto avviene attraverso l’incontro diretto con i soggetti promotori dell’iniziativa (direzione artistica di un festival, di una rassegna, di una manifestazione culturale; ente organizzatore pubblico o privato) e con un tempo di lavoro dedicato all’incontro con il territorio, che serve agli artisti per prendere familiarità con le persone, i luoghi, il terreno sociale e culturale in cui l’opera si inserisce. Insieme ai soggetti promotori, gli artisti individuano gli attori, i tempi, le modalità e gli obiettivi del processo creativo che porterà alla realizzazione dell’installazione interattiva e della performance live.

LE TAPPE DEL PROGETTO

Confidenze
10 Novembre 2019 | Palazzo Morando di Milano
Letture teatrali tra le sale di Casa Morando
ideate e realizzate da Guinea Pigs
nell’ambito del progetto AMUSE a cura di Associazione MuseoCity con il contributo di Fondazione Cariplo
con Marco De Francesca e Sofia Pauly
drammaturgia Giulia Tollis
supervisione artistica Riccardo Mallus

Palazzo Morando, sito nel cuore di Milano, offre al visitatore due percorsi: il primo si dipana tra dipinti e sculture capaci di restituire un affresco della Milano ottocentesca, il secondo si addentra nelle sale dell’appartamento dei suoi ultimi proprietari, Gian Giacomo Morando Attendolo Bolognini e la moglie Lydia Caprara di Montalba. 

I due interpreti abitano l’appartamento Morando Attendolo Bolognini evocando la storia della casa, dei proprietari che vi sono succeduti, dalla famiglia Villa, fino ad arrivare ai coniugi di cui il Palazzo oggi porta il nome. 
Un racconto fatto di quotidianità, frammenti di relazione, gesti e parole detti in intimità.
Tra dati storici documentati e invenzioni letterarie le letture riportano i visitatori indietro nel tempo per evocare nelle sale, oggi disabitate del Palazzo, la presenza di chi, un tempo, le ha attraversate.

Coperta di soli fiori
13 Dicembre 2019 | La Casa delle Artiste – Spazio Alda Merini di Milano
Intervista impossibile a una donna non addomesticabile
Performance teatrale ideata e realizzata da Guinea Pigs
nell’ambito del progetto AMUSE a cura di Associazione MuseoCity
con Letizia Bravi e Marco De Francesca
voce e musica Riccardo Tabilio
drammaturgia Giulia Tollis e Benedetta De Falco
consulenza artistica Riccardo Mallus

La Casa delle Artiste – Spazio Alda Merini ha ospitato dal 4 al 14 dicembre 2019 la Coperta delle Donne, progetto artistico della giornalista e scrittrice Alina Rizzi che tra il 2008 e il 2018 ha visto impegnate più di 200 donne, italiane e straniere, nella realizzazione delle tessere che la compongono. In dieci anni la coperta ha raggiunto i tre metri per sei e ha dato vita a una comunità di persone e di storie riunite intorno all’arte del cucito.

La performance si svolge in dialogo con quest’opera allestita nel locale superiore della Casa delle Artiste, dove è conservata la camera da letto della poetessa. Si articola come un’ intervista impossibile ad opera di un ammiratore di Merini che cerca di carpire delle risposte sulla vita privata della poetessa. Le sue domande rimangono inevase ma diventano il pretesto per dare corpo e voce alle tante tessere che compongono una donna – la vocazione, la sensualità, il talento, il rapporto con il denaro, la maternità… – per raccontare una vita e tante vite insieme.

Ricordi di una duchessa: gli oggetti raccontano 
06 giugno 2021 | Museo Glauco Lombardi di Parma
Racconto teatrale ideato e realizzato da Guinea Pigs
con Letizia Bravi e Marco De Francesca
drammaturgia Giulia Tollis
consulenza registica Riccardo Mallus
organizzazione Agnese Bizzarri

Maria Luigia d’Asburgo, duchessa per oltre trent’anni di Parma, Piacenza e Guastalla, è la protagonista del racconto teatrale.

Gli interpreti danno voce a Maria Luigia e ad alcuni personaggi storici come il generale Neipperg, l’artista Paolo Toschi, la figlia Albertina Montenuovo Sanvitale. Attraverso materiali d’archivio, cronache storiche, carteggi ufficiali, corrispondenze private e pagine intime di diario, la performance vuole raccontare, con modestia e umiltà, Maria Luigia al pubblico di oggi. Gli interpreti accompagnano il pubblico nelle sale del Museo come due cantastorie contemporanei. Non una rievocazione storica in costume, ma un gioco teatrale che racconta alcuni momenti della vita pubblica e privata della duchessa, a partire dagli oggetti, accessori, abiti, quadri, cimeli, che hanno fatto parte della sua intimità e dei suoi affetti.

Sogno di una festa di metà autunno
26 Settembre 2021, Museo d’Arte Cinese ed Etnografico di Parma
Reading teatrale ideato e realizzato da Guinea Pigs
con Marco De Francesca
suoni e musiche originali Gianluca Agostini
drammaturgia Giulia Tollis
consulenza registica Riccardo Mallus
organizzazione Agnese Bizzarri

Riti di passaggio dall’estate all’autunno, per celebrare il tempo dell’equinozio e raccontarlo attraverso immagini, parole, musica. Un dialogo tra i miti dell’antichità di diverse culture e le feste contemporanee che ancora onorano questa transizione.
Una festa di metà autunno per incontrarsi e ritrovarsi intorno a una stagione, ai suoi simboli, a un ciclo che si chiude perché un altro, fuori e dentro di noi, abbia inizio.

Associazione Culturale Laboratorio d’Arte Performativa Guinea Pigs

P. Iva | C. F 11504490969

Via Bernardo Davanzati 28
20158 Milano – Italia
guineapigsteatro@gmail.com